img

Blog

Il Blog dei trasportatori del Nord Italia
Tassa annuale albo trasportatori anno 2013

Tassa annuale albo trasportatori anno 2013

Il Comitato Centrale dell'Albo Autotrasportatori, vista la sospensione per dieici giorni del collegamento on line del sito e le numerose difficoltà tecniche riscontrate nelle modalità di pagamento, ha prorogato il termine per il pagamento del contributo annuale all'Albo degli autotrasportatori dal 31 dicembre 2012 al 31 marzo 2013.

Fino al nuovo termine di pagamento le imprese potranno inoltre correggere i dati risultanti nel sito e la misura della quota da esso calcolata, immettendo i dati corretti relativi alla struttura e alla capacità del proprio parco veicolare.

Il versamento della quota 2013 va effettuato solo attraverso il sistema informatico, operativo sul sito istituzionale del Comitato Centrale (www.alboautotrasporto.it), ed esclusivamente con una delle seguenti modalità:

  • carta di credito VISA;
  • carta di credito del circuito Master Card;
  • Postpay (privato o impresa);
  • BancoPosta (privato o impresa);

Il Comitato ha comunicato che procederà a completare la manutenzione del sistema telematico, a consentire un contatto più semplice dell’utente con il proprio servizio informatico e a risolvere alcune problematiche tecniche sollevate dalle imprese.

A tal fine è stato anche deciso che le imprese potranno correggere, fino alla nuova  scadenza, i dati risultanti dal sistema e gli importi delle quote da esso calcolati, modificando la struttura e la capacità di carico del parco veicolare ad esse risultanti, per conformarle a quelle in loro disponibilità.

Relativamente all’utilizzo delle carte di credito, è stato deliberato che il sistema accetta anche quella del circuito Master Card, oltre alla VISA. Questione diversa è purtroppo quella legata alla commissione dovuta per l’utilizzo della carta, che essendo calcolata come percentuale su quanto dovuto, assume importi notevoli, in caso di elevata quota annuale da versare.

Anche per l’utilizzo della “posta” c’è stata una agevolazione: le imprese non saranno più costrette a fare quella “per persona fisica”, che Poste Italiane rilascia in tempi rapidi, ma, visto il maggior lasso di tempo concesso ora per il versamento della quota, potranno fare direttamente la “postpay aziendale”.

Non è stato invece possibile consentire il pagamento mediante bonifico bancario in quanto la normativa sui pagamenti in favore dello Stato non consente tale sistema, se non dopo apposita convenzione con il sistema bancario.

E’ stato comunque richiesto, dai rappresentanti Conftrasporto presenti nel Comitato Centrale, di approfondire la questione per poter arrivare, se non per il pagamento della quota di quest’anno, almeno per quella dell’anno prossimo, ad avere anche questo diffuso sistema di pagamento telematico.

Accedi direttamente al servizio per il pagamento della quota:


http://servizi.alboautotrasporto.it/



Scritto da
Giuseppe Bertino Giuseppe Bertino
Amm. Del. Berca srl
Rivara TO
https://plus.google.com/u/0/106496149173140219079
 

Mettiti in contatto con noi.